Loading...
Home2019-09-26T12:32:17+02:00

A cosa serve?

Finalità primaria della transazione fiscale è quella di ottenere, mediante un accordo con l’Agenzia delle Entrate:

  • lo stralcio dei debiti tributari impagati
    (in taluni casi anche oltre l’80%)

  • Una dilazione più ampia di quella ordinaria per il pagamento degli stessi
    (in taluni casi anche sino a 15/20 anni)

Chi può utilizzarla
e quando?

Le imprese in crisi, nell’ambito dei seguenti istituti:

  • Il concordato preventivo

  • L’accordo di ristrutturazione del debito
    (art. 182-bis L.F.)

Per quali debiti?

L’impresa debitrice può proporre il pagamento, parziale e/o anche dilazionato:

  • Dei tributi e dei relativi accessori amministrativi
    (IRES, IVA, IRAP, ritenute, imposta di registro, dazi e diritti doganali ecc…)

  • Dei contributi assistenziali e previdenziali e dei relativi accessori
    (mediante la transazione previdenziale e assistenziale)

Focus: La transazione fiscale

|

L’impresa in crisi, che non è in grado di adempiere con regolarità le proprie obbligazioni tributarie, può ottenerne la falcidia e/o la dilazione di pagamento nel medio lungo termine, facendo ricorso, nell’ambito di una procedura di concordato preventivo o di un accordo di ristrutturazione dei debiti, all’istituto della transazione fiscale [...]

Focus: La transazione previdenziale e assistenziale

|

L’articolo 182-ter della Legge fallimentare disciplina anche la transazione previdenziale e assistenziale, volta alla definizione dei crediti di cui sono titolari l’INPS e l’INAIL, il cui regime è peraltro integrato dal decreto interministeriale 4 agosto 2009, con cui i ministri del Lavoro e dell’Economia hanno definito le modalità di applicazione, [...]

Come si redige la domanda di transazione fiscale e previdenziale?

|

L’art. 182-ter della legge fallimentare non disciplina la forma e il contenuto della domanda di transazione fiscale né di quella previdenziale. Conseguentemente le imprese hanno facoltà di utilizzare a tal fine lo schema che preferiscono; la domanda deve essere tuttavia redatta nel modo più possibile analitico ed esauriente, anche [...]

Atto di transazione fiscale: Qual è il contenuto?

|

La proposta di transazione fiscale viene approvata dall’Agenzia delle Entrate, nell’ambito della procedura di concordato preventivo, mediante l’espressione del voto favorevole al concordato nell’adunanza dei creditori ovvero per corrispondenza nei venti giorni successivi. La proposta connessa a un accordo di ristrutturazione dei debiti è invece approvata mediante la stipula [...]

A chi rivolgersi

|

Giulio Andreani si è occupato, nell’ambito dell’intero territorio nazionale, di oltre settanta casi di transazione fiscale e previdenziale, nel contesto sia di procedure di concordato preventivo sia di accordi di ristrutturazione dei debiti. Tra le altre, segnaliamo: Aimeri Ambiente: assistenza nella elaborazione di una proposta di transazione fiscale e previdenziale, [...]

Pubblicazioni

|

Alcune pubblicazioni di Giulio Andreani MONOGRAFIE: “Crisi di impresa - Le nuove disposizioni fallimentari e fiscali”, Il fisco, Wolters Kluwer, 11/2015. “Fiscalità della crisi d’impresa” di G. Andreani, G. Ferranti, L. Miele e C. Ravazzin, Ipsoa, 04/2014. “Crisi d’impresa e restructuring” di S. Ambrosini, G. Andreani e A. Tron, Il [...]